Mercoledì 3 Giugno 2020

ASTROLOGIA: SCIENZA O PSEUDOSCIENZA


Astrologia: scienza o pseudoscienza


Le origini dell'astrologia


Le origini dell'astrologia risalgono a oltre 2000 anni fa quando le posizioni degli astri venivano utilizzate per prevedere se i raccolti prossimi raccolti potessero essere più o meno propizi.
Le culture che svilupparono per prime lo studio dell'astrologia furono quella Hindu, quella dei Maya e quella del popolo cinese. Più tardi, tra il diciannovesimo e il diciassettesimo secolo prima di Cristo l'astrologia fu praticata anche nell'antica Mesopotamia per poi diffondersi in Grecia, nell'Impero Romano e in buona parte del mondo Arabo.
L'Astrologia Occidentale basa le sue previsioni sulla posizione degli astri (pianeti, come Mercurio, Venere, Marte, o satelliti come la Luna) rispetto a un sistema composto da 12 segni zodiacali in corrispondenza di una determinata data.
Nel corso dei secoli l'astrologia è stata utilizzata da molti potenti e governanti per prendere decisioni relative a questioni di stato o al proprio stato di salute.
L'astrologia è stata inoltre citata nell'ambito della letteratura da diversi autori tra cui Dante Alighieri, Geoffrey Chaucer, William Shakespeare e Lope de Vega.

L'astrologia è una pseudoscienza


A partire dalla fine del XIX secolo, con l'affermazione del metodo scientifico, l'astrologia rientra nell'ambito delle pseudoscienze.
Le pseudoscienze sono credenze senza alcun fondamento scientifico che si fondano su credenze impossibili da dimostrare con il metodo scientifico. Tra le pseudoscienze, oltre all'astrologia, rientrano le religioni, la medicina alternativa, l'occultismo, la teoria della creazione e l'omeopatia.
E' quindi un dato di fatto che la stragrande maggioranza dell'umanità, essendo credente e praticante di una religione, ignora o non considera la validità del metono scientifico.
Numerose indagini statistiche dimostrano che circa il 25% della popolazione Americana, Britannica e Canadese crede che le posizioni dei pianeti nei segni zodiacali possano influenzare l'andamento della propria vita.



Perchè l'astrologia non è una scienza


Si può definire scienza una teoria che si dimostra vera trasformandosi in una realtà oggettiva, affidabile, verificabile e condivisibile. I dati empirici raccolti da uno studio devono quindi essere dimostrati come veri in base a evidenze matematiche e statistiche.
Il fatto che la posizione dei pianeti o della Luna in corrispondenza di un segno zodiacale possa influenzare il corso degli eventi non è dimostrabile scientificamente per cui l'astrologia non è una scienza ma una pseudoscienza.

Lana, Sole e maree

Perchè l'astronomia è una scienza


Al contrario dell'astrologia, l'astronomia è una scienza dedicata a studiare i corpi celesti e i fenomeni ad esso relativi dimostrati seguendo il metodo scientifico.
Grazie all'astronomia è stato scientificamente dimostrato che la posizione del Sole e, soprattutto, della Luna determinano il fenomeno delle maree.
Le maree sono infatti determinate dalla forza di gravitazione universale che vuole due qualsiasi corpi attrarsi in maniera reciproca in funzione della propria massa e della distanza che li separa.
La Luna esercita una forza di attrazione sulla Terra che si ripercuote sulla massa liquida (i mari) perchè questa, diversamente dalla massa solida, è più soggetta alle deformazioni.
La forza di attrazione della Luna è più forte di quella del Sole in quanto la Luna è molto più vicina alla Terra anche se ha una dimensione 400 volte inferiore a quella del Sole.
Il fenomeno delle maree è provato scientificamente tanto che si può determinare con precisione: infatti nell'ambito di un giorno lunare, 24 ore e 50 minuti, alta e bassa marea si verificheranno nello stesso luogo con una periodicità di 12 ore e 25 minuti e un intervallo fra un fenomeno e l'altro di 6 ore 12 minuti e 30 secondi.


- Altri nostri contenuti correlati: Astrologi famosi.